Holidays book – Guy Fawkes

Guy Fawkes puppet

Al contrario di quanto succede con Halloween, credo che pochi in Italia conoscano la Bonfire Night, che si celebra il 5 novembre in Gran Bretagna per ricordare la storia di Guy Fawkes, che pure ha avuto una certa notorietà anche da noi con l’uscita del film V per vendetta, che ha reso la sua maschera un simbolo.

Noi conoscevamo la sua storia e l’usanza di ricordarlo il 5 novembre dalla lettura dei I Quindici, la vecchia enciclopedia per ragazzi, presente negli anni Settanta in moltissime case e che costituisce ancora oggi un ottimo testo per ragazzi. Gli argomenti spaziano in tutti i campi e consentono di allargare lo sguardo sul mondo, i testi sono scritti in modo chiaro e comprensibile, le illustrazioni sono varie e curate, al punto che può egregiamente sostituire il sussidiario per gli anni della scuola elementare. In particolare poi, il volume Poesie e rime dell’edizione italiana costituisce un’ottima raccolta comprendente, tra l’altro, alcuni inediti dei più importanti e validi autori per l’infanzia dell’epoca, tra cui Gianni Rodari, Lina Schwarz e Jolanda Colombini Monti (sotto i suoi diversi pseudonimi).

Trattandosi di una traduzione di un’opera americana, I Quindici prestano particolare attenzione al mondo anglosassone e quindi lì abbiamo potuto trovare le notizie essenziali per il secondo capitolo del nostro Holidays book. La Bonfire Night ricorda il fallimento della Congiura delle polveri, un complotto ordito nel 1605 per far esplodere la Camera dei Lord e uccidere il re Giacomo I. Uno spettacolo pirotecnico e dei falò su cui vengono bruciati dei fantocci rappresentanti Guy Fawkes festeggiano lo scampato pericolo.

Su Activity Village, un interessante e ricco sito inglese, è possibile trovare anche un breve e grazioso cartone animato sottotitolato in inglese, che racconta la storia del complotto. Nello stesso sito è possibile trovare materiali e idee per la festa. Noi abbiamo realizzato per esempio il disegno dei fuochi d’artificio con la porporina per il nostro Holidays book:

Copertina Guy Fawkes

Sul retro abbiamo risposto, come al solito, alle domande: when? where? why? what? utilizzando, ove possibile, l’inglese:

Pagina 2 Guy Fawkes

Per ricordare bene la storia del complotto, abbiamo stampato e commentato la riproduzione di una xilografia dei congiurati. Nella pagina di Activity Village si trovano altre notizie storiche sul personaggio di Guy Fawkes e sull’uso di bruciare il fantoccio.

Storia Guy Fawkes

Secondo I Quindici, il fantoccio era costruito con abiti vecchi, con la testa fatta con una rapa svuotata e poi riempito di petardi. La faccenda della rapa svuotata ci ha ricordato la storia di Jack-o’-Lantern e ci ha molto incuriosito. Per ricordarci di approfondire la questione, l’abbiamo fissata in un collage, fatto di stoffa e ritagli di carta:

collage Guy Fawkes

La filastrocca, che viene tradizionalmente cantata intorno al falò, si può stampare da Dltk. Sempre nello stesso sito abbiamo trovato il modello per un pupazzo di Guy Fawkes realizzabile a partire da un cilindro di cartone: noi abbiamo modificato il modello originale, realizzandolo con carte colorate e rendendo le braccia mobili con due fermacampioni, come si può vedere nella foto d’apertura. In teoria il pupazzetto avrebbe dovuto venire bruciato nel  camino, ma i bambini erano troppo soddisfatti della loro opera e quindi il congiurato è stato graziato.

Capita spesso che gli argomenti affrontati lascino traccia nei giochi dei bambini. In questo caso, appena finito il lavoro scolastico, si sono messi all’opera per festeggiare la loro Bonfire Night. Con i teli da travestimento che hanno sempre a disposizione hanno realizzato il loro Guy Fawkes:

fantoccio Guy Fawkes

Anche in questo caso, il condannato alla fine è stato risparmiato, se non altro per salvare il salotto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...