Holidays book – Thanksgiving Day

HB Thanksgiving copertina

Il Thanksgiving Day, la più americana delle feste americane, non poteva mancare nel nostro Holidays book sulle festività del mondo anglosassone. Oggi il Thanksgiving segna soprattutto l’inizio del forsennato shopping natalizio, con tanto di chiassosa parata che si conclude davanti ai grandi magazzini. Non era questo, naturalmente, l’aspetto che ci interessava, perciò ci siamo soffermati soprattutto sulle origini storiche della festa, che abbiamo raccontato con un semplice teatrino.

Come sempre abbiamo utilizzato teli e giocattoli, caratterizzandoli con piccoli dettagli che dessero un minimo di atmosfera storica. Ecco i Pilgrim fathers prima della partenza, la cartina alle loro spalle serve a indicare meglio la zona geografica:

Pilgrim Fathers

Per mettere in scena il Mayflower, la nave che trasportò i Pilgrim fathers da Plymouth a Cape Cod, abbiamo utilizzato un traghetto di legno, a cui abbiamo aggiunto delle vele fatte con carta bianca e spiedini di legno. Per farli stare in piedi li abbiamo infilzati in mezza patata. Chi non avesse un giocattolo adeguato, può costruire lo scafo con un cartone del latte, come descritto in Spoonful. Ecco il Mayflower che veleggia sull’Atlantico nel suo avventuroso viaggio:

The Mayflower

Dopo un viaggio terribile, finalmente avvistano Cape Cod, ammantata dei colori dell’Indian summer:

Cape Cod

I Pilgrim fathers furono tra i primissimi coloni delle nuove terre, che prima erano luogo di avventurieri, militari ed esploratori. Arrivati nel Nuovo Mondo a novembre, con l’inverno davanti a sé, dovettero la loro sopravvivenza all’aiuto degli indiani, con i quali si intesero grazie alla presenza di un interprete che parlava l’inglese, Squanto. Gli indiani  insegnarono ai nuovi venuti come sopravvivere e come coltivare le verdure e i cereali sconosciuti in Europa: mais, zucche, fagioli. Ecco i Pilgrim fathers a colloquio con Squanto:

Thanksgiving puppets

Nel novembre del 1621, esattamente un anno dopo il loro arrivo, celebrarono una grande festa, che durò tre giorni, in cui inglesi e indiani banchettarono insieme e che fu il primo Thanksgiving. La storia delle origini e dell’evoluzione storica del Thanksgiving day, la cui data fu stabilità definitivamente solo nel 1941, è raccontata in questo cartone animato di Activity village, in inglese senza sottotitoli.

Nel nostro Holidays book abbiamo riportato per sommi capi la storia dei vari personaggi, dedicando loro dei minibook:

WHB Thanksgiving 2

La poesia si può stampare da Dltk e ricorda come la festa del Ringraziamento sia anzitutto una festa del raccolto, legata ad antiche tradizioni agricole, presenti anche in Europa.

Per riprodurre il viaggio del Mayflower abbiamo scelto un collage, indicando la data e il luogo di partenza e di arrivo.

HB Thanksgiving 3

Attorno al disegno da colorare di Activity village, abbiamo incollato le immagini dei cibi che furono serviti al primo Thanksgiving, ritagliandoli dai volantini del supermercato e aggiungendo il nome in inglese:

HB Thanksgiving 4

Naturalmente abbiamo preparato una pagina riassuntiva con le domande when? where? why? what?, che ci servono a organizzare tutte le informazioni raccolte:

HB Thanksgiving 1

In copertina non poteva mancare il tacchino. Noi lo abbiamo disegnato a partire dall’impronta della mano: il pollice costituisce la testa e le altre dita vengono decorate con delle piume ritagliate nella carta colorata. Un’idea simile si trova su Activity village.

HB Thanksgiving copertina

Infine abbiamo colorato e completato due semplici libretti di Enchanted Learning, sui numeri e sui colori di Thanksgiving, che abbiamo allegato all’album.

Come diceva Henry David Thoreau, che era proprio di quelle parti, in casa siamo vegetariani per pigrizia, ovvero il solo pensiero di dover dopo ripulire la cucina, fa sì che non cuciniamo né carne né pesce. Pur facendo a meno del tacchino, il nostro Thanksgiving dinner non è stato comunque meno gustoso, dato che prevedeva una vellutata di zucca e una americanissima apple pie.

Il materiale sul Thanksgiving day è naturalmente moltissimo: una piccola selezione che ho effettuato per la preparazione del percorso è visibile su un’apposita bacheca Pinterest.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...