La grammatica per immagini

Per un approccio creativo all’analisi della lingua

La grammatica è vissuta come un insegnamento arido e noioso, fatto di lunghi elenchi da mandare a memoria.

Immagini, narrazioni e materiali ludici possono essere molto utili per facilitarne la comprensione e l’apprendimento.

I metodi attivi sono ricchi di proposte in questo senso.

Nella didattica waldorf, la grammatica viene insegnata mediante racconti e poesie in rima, nei quali gli elementi grammaticali vengono personificati.

Il disegno costituisce una componente indispensabile in questo percorso. Un semplice drammatizzazione è consigliabile per rendere il racconto ancora più vivo ed efficace.

Lapbook analisi del verbo

Usare i lapbooks

Immagini e testi in una mappa concettuale 3D

I lapbooks sono uno strumento molto efficace per organizzare in modo rigoroso i contenuti senza rinunciare alle immagini.

Nel sito Solo lapbook, nella sezione Grammatica, sono presenti i modelli stampabili.

L’analisi del verbo

Una ruota al centro del lapbook riepiloga gli elementi dell’analisi. Come si vede nell’immagine sopra, le frecce la collegano ai mini libri.

I modelli stampabili del lapbook sull’analisi del verbo, corredati di illustrazioni e testi, sono disponibili su Solo lapbook.

Il metodo Montessori dà molta importanza all’insegnamento della grammatica e lo inizia molto precocemente, in contemporanea con il primo approccio alla lingua scritta.

Le parti del discorso vengono abbinate a figure geometriche e integrate in una narrazione.

La grammatica valenziale – Un diverso approccio all’analisi della lingua

La grammatica valenziale sviluppa una riflessione sulla lingua a partire dalla proprietà del verbo di aggregare gli altri elementi della frase.

Rispetto all’analisi linguistica tradizionale, la grammatica valenziale permette un approccio più intuitivo alla riflessione metalinguistica, in sintonia con un approccio naturale all’apprendimento della lingua scritta.

Elaborata dal linguista francese Lucien Tesnière, è oggi segnalata dalle nuove indicazioni curricolari per la scuola primaria.

Mappe concettuali

Gli elementi principali dell’analisi grammaticale

Mappe concettuali

Per ripassare e organizzare il lavoro possono essere molto utili delle mappe concettuali riepilogative sull’esempio di quella qui a lato.

Si possono trovare su Studenti.it

Ci sono anche i videogiochi!

I videogiochi, se usati con parsimonia, possono essere uno strumento utile di autoverifica.

A cosa serve la grammatica?

I sostenitori dell’insegnamento della grammatica nella scuola primaria la ritengono uno strumento indispensabile per l’apprendimento della lingua.

Ma non tutti i grandi pedagogisti sono d’accordo.

Contro la grammatica

L’apprendimento naturale del linguaggio

L’idea che si possa imparare la lingua a partire dalla grammatica è per Freinet, teorico dell’apprendimento naturale, una assurdità logica.

Nell’approccio naturale alla lingua la grammatica costituisce un insegnamento metalinguistico, un secondo livello di riflessione che subentra solo quando la lingua scritta viene padroneggiata perfettamente.

L’analisi logica e grammaticale, secondo Freinet, è da riservarsi a studi superiori e specialistici e non trova in alcun modo posto nella formazione di base.

Per approfondire il suo pensiero:

Célestin Freinet, L’apprendimento naturale della lingua.

Qualche lettura

per un diverso approccio alla grammatica

Tre libri che, in diverso modo, tentano un approccio narrativo e per immagini all’analisi grammaticale.

Grammatica italiana per bambini. Per la Scuola elementare

di Sabrina Galasso

Volume illustrato con le storie di Giulia e Francesco, Protagonisti di storie fantastiche nel mondo della grammatica.

La grammatica è una canzone dolce

di E. Orsenna, F. Negrin

Le avventure di due giovani naufraghi in una speciale isola tropicale, in cui la grammatica diventa realtà  quotidiana.

La grammatica ti salverà  la vita

di M. Birattari, A. Agliardi

La grammatica come terribile trappola… da cui uscire grazie all’analisi grammaticale!

Cosa sono i lapbooks?

Se vuoi approfondire lo strumento dei lapbooks puoi leggere anche:

Puoi lasciare un commento sull’articolo o segnalare una risorsa che ti sembra interessante con un tuo commento. Grazie.

Annunci

Un pensiero su “La grammatica per immagini

  1. Pingback: Lingua Italiana | didapatty

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...